Seguici su Instagram e sulla nostra pagina Facebook

SFC S. Martino di Bareggio Socio Aderente 2012

Ultimo aggiornamento (last update) 16 NOVEMBRE 2018

ore 23:00

Dove Siamo

via Novara 4, 20010 Bareggio (MI)

1984 - 2014: 30° ANNIVERSARIO

Orario di apertura

Venerdì: 21:15 - 23:15

Per informazioni

Principali Sostenitori

Questo sito è stato aperto il 10/11/2012

575 Superamerica: tu vo fa’ l’americano?

Beh, in realtà non esattamente. Non fatevi ingannare dal nome, chiaro omaggio alle storiche rosse studiate per far colpo principalmente sui mercati nordamericani , perché in realtà questa Ferrari è stata realizzata per essere venduta da chi la richiedesse indipendentemente dall’area geografica. Tutte le Creature Ferrari sono speciali, ma diciamoci la verità, ne esistono alcune che speciali lo sono ancor di più, e la affascinante Protagonista di questi scatti entra di diritto fra queste. Per prima cosa è una vettura a tiratura limitata, 559 pezzi come dimostra la targhetta sul cruscotto. E già per questo è ricercata da parecchi collezionisti e molte di loro fanno parte di collezioni prestigiose. L’altra particolarità è che in pratica una è 575 M Maranello in versione scoperta. La cosa in se potrebbe non risultare particolarmente speciale, ma la particolarità della particolarità è il modo rivoluzionario e al contempo semplice con cui è stato realizzato il tetto. Inserito in una linea identica alla 575 fino ai montanti anteriori, è alloggiato a ridosso a quest’ultimi ed è in vetro particolarmente leggero e realizzato in un unico pezzo. Una volta azionato, si ribalta all’indietro di 180° in meno di 10 secondi per poi adagiarsi su una coda completamente ridisegnata rispetto al modello d’origine sulla quale viene fermato automaticamente da due ganci. In questo modo il tetto oltre a essere rapidissimo da azionare funge anche da frangivento a vettura aperta per godersi il suono del V12 in pieno comfort. Questo sistema inoltre consente di lasciare immutata la capienza del vano bagagli anche a vettura aperta. Ma non è finita qui. Realizzato dalla Saint Gobain e progettato dallo studio Fioravanti il tetto in vetro è dotato di un piccolo impianto fotovoltaico che permette di mantenere la temperatura impostata sul climatizzatore invariata indipendentemente dai raggi solari che attraversano il tetto stesso. Raggi solari che possono essere tenuti a bada a proprio piacimento grazie a particolari cristalli che se sottoposti a un campo magnetico permettono al tetto di passare da trasparente a completamente nero in meno di un minuto. L’operazione si effettua tramite una rotella regolabile su 5 posizioni ospitata nel tunnel centrale in cui poter regolare la luminosità in abitacolo a proprio piacimento. Il resto della meccanica è fedele alla 575, ovvero motore anteriore V12 in questo caso accreditato di 35 cv in più toccando quota 540, per poter assaporare ancora di più le già eccezionali prestazioni offerte dal propulsore anche a cielo aperto. Che dire poi dell’elegante Nero Daytona della carrozzeria e dei suggestivi interni in pelle rosso acceso dell’esemplare delle foto? Dettagli che rendono un’Auto unica, ancor più unica ed affascinante!

Flavio Paina