Unisciti al nostro gruppo su Instagram, Facebook, Google+ e YouTube e segui la nostra pagina Facebook

SFC S. Martino di Bareggio Socio Aderente 2012

8Ultimo aggiornamento (last update) 24 MAGGIO 2018

ore 11:00

Dove Siamo

via Novara 4, 20010 Bareggio (MI)

1984 - 2014: 30° ANNIVERSARIO

Orario di apertura

Venerdì: 21:15 - 23:15

Per informazioni

Principali Sostenitori

Questo sito è stato aperto il 10/11/2012

Goodwood 2010, il paese dei balocchi

Al Festival of Speed di Goodwood un Appassionato ogni 30 secondi strabuzzerebbe gli occhi correndo qua e la come un bambino circondato da giocattoli che sogna da una vita. Gran bella idea ebbe sir. Charles Henry Gordon Lennox noto in Inghilterra come il conte di March e Kinrara quando nel 1990 rilevò nella regione del West Sussex nell’estremo sud dell’Inghilterra una tenuta con il relativo circuito storico di Goodwood: nato nel 1948 su un ex aeroporto militare della Seconda Guerra Mondiale ospitò diverse gare fino al 1966. Il Conte di March, appassionato di auto e moto, volle far tornare operativo il circuito ma non riuscendo ad ottenere i permessi regolamentari a partire dal 1993 ebbe la capacità di creare due eventi privati annuali che ora sono famosi in tutto il mondo. Durante uno di questi, il Festival of Speed, si possono ammirare le vetture più particolari, esclusive, prestigiose e bizzarre di tutto il mondo ma soprattutto si possono osservare tra il profumo di fieno che nostalgicamente contorna tutta la pista le vetture storiche da competizione più prestigiose di sempre scatenarsi come un tempo. La Ferrari in una vetrina simile non poteva disertare ed ecco allora che come altre case costruttrici d’elite partecipa ufficialmente esponendo tutta gamma attuale. Oltre la favolosa 599 GTO esordisce una Ferrari California con particolari accessori come la livrea bicolore Argento Nurburgring e tetto Nero con nuovi cerchi in lega bruniti da 20 pollici. L’udito degli appassionati invece, oltre appunto all’attuale gamma, ha potuto deliziarsi con il suono dei propulsori di diverse vetture storiche da competizione impegnate nelle gare a tempo divise per classi che l’evento ha proposto. Ecco le Regine che hanno corso sullo stretto circuito galvanizzando il pubblico e tra parentesi, le varie categorie per cui hanno partecipato:

  • 1953 Ferrari 375MM Berlinetta (La Carrera Panamerica)
  • 1959 Ferrari 246 Dino (Grand Prix Cars a motore anteriore)
  • 1959 Ferrari 250 TR59/60 (Classic Endurance Racers)
  • 1964 Ferrari 158 (Grand Prix Cars)
  • 1968 Ferrari 312/68 (Grand Prix Cars)
  • 1970 Ferrari 512S (Sportscar Legends)
  • 1972 Ferrari 312 BB “Spazzaneve” (Grand Prix Cars)
  • 1972 Ferrari 312 PB (Open Racing Prototypes)
  • 1972 Ferrari 365 GTB/4 “Daytona” (Grand Touring Greats)

Oltre a queste vetture portate ufficialmente da Maranello hanno corso in pista altri mostri sacri appartenenti a privati, società e scuderie. In un evento così ricco ed importante hanno spiccato anche le performance in pista della 458 Italia presente in molti esemplari, mentre la 599 GTO ha stregato ed entusiasmato tutti i visitatori catalizzando a se l’attenzione con la sua estrema sportività e le sue performance velocistiche. Moltissime poi le Ferrari dei privati che hanno fatto da contorno alla manifestazione. Tra le curiosità va citata la presenza di alcune Ferrari della insolita collezione privata del presentatore e produttore radiofonico Chris Evans, tutte rigorosamente di colore bianco. Goodwood sicuramente è uno degli eventi più esclusivi e mondani in assoluto dove si può rivivere nostalgici ed emozionanti momenti in realtà mai vissuti dai più, ci sono davvero tutti i protagonisti più significativi di ieri e di oggi ed il Cavallino in questa edizione 2010 ha saputo estasiare chiunque, anche chi da casa ha potuto solamente ammirare i video e le foto dei reporters.

Flavio Paina