Seguici su Instagram e sulla nostra pagina Facebook

SFC S. Martino di Bareggio Socio Aderente 2012

Ultimo aggiornamento (last update) 30 LUGLIO 2018

ore 23:00

Dove Siamo

via Novara 4, 20010 Bareggio (MI)

1984 - 2014: 30° ANNIVERSARIO

Orario di apertura

Venerdì: 21:15 - 23:15

Per informazioni

Principali Sostenitori

Questo sito è stato aperto il 10/11/2012

Ferrari GTC4Lusso: 12 cilindri social

Il debutto al mondo intero sarà presso il Salone Internazionale dell'Auto a Ginevra il prossimo marzo; intanto circa 1000 possessori appassionati da tutto il mondo il 15 febbraio hanno potuto godere di un preview molto particolare in una location suggestiva quale Villa Erba sa essere.

Febbraio 2016

GTC4LUSSO, ovvero Gran Turismo Coupé 4 posti Lusso. Il nome evoca alcuni gloriosi modelli del passato facendo immediatamente rievocare qualcosa di classico, ma osservando la vettura questa ipotesi viene prontamente smentita. Presentata a livello mediatico un po’ a sorpresa l’8 febbraio ha incontrato il 15 febbraio circa 1000 clienti a Villa Erba e si presenterà al grande pubblico in occasione del prossimo Salone di Ginevra. In pratica è l’erede della ancora attualissima FF, modello che nel 2011 fece scalpore per la soluzione del portellone posteriore facendo quasi passare in secondo piano la trazione integrale brevettata che le consentì di fregiarsi del primato di essere la prima Rossa della storia a 4 ruote motrici ad entrare in commercio.

Non è una vettura completamente inedita, ma nemmeno un semplice restyling. Considerata la freschezza e la validità del progetto è una FF completamente rivisitata sotto ogni aspetto al fine di innalzarne ulteriormente le già elevatissime doti. Se la FF fu la prima Ferrari ad essere disegnata dal Centro Stile interno di cui Pininfarina ne curò alcune soluzioni, questa GTC4 è stata rielaborata in completa autonomia a Maranello. A differenza della progenitrice si presenta molto più acquattata a terra complici anche i 3 cm aggiuntivi in larghezza. La parte predominante di questa impressione però lo fa il design, che in linea con gli attuali canoni stilistici Ferrari, risulta più tagliente, aggressivo e tridimensionale. Sembra quasi che i designer abbiano preso spunto da alcune soluzioni che esordirono sulla F60 America come ad esempio l’enorme bocca frontale che ospita al suo interno la griglia d’aerazione curva nelle estremità ed il motivo ad ipsilon che dona notevole volume alle fiancate. Un grande sguscio caratterizza il cofano motore mentre le piccole griglie laterali lasciano posto a tre branchie levigate. Il posteriore sembra molto più basso di prima grazie al baffo che domina la coda il quale sormonta i doppi gruppi ottici circolari con interno brunito in luogo dei singoli della FF.

Tutto l’insieme appare molto possente, aggressivo e futuristico. L’interno si presenta inedito, dove plancia e sedili sono stati completamente riprogettati. Esordisce un nuovo volante che come vuole la recente tradizione ospita tutti i comandi di guida mentre al centro della plancia spicca un altrettanto inedito schermo touch da 10.25” che visualizza tutti i parametri tecnici e multimediali,  smartphone e specifiche app comprese, a conferma che Ferrari è sempre salda alle proprie tradizioni ma al contempo è sempre al passo coi tempi, anzi di più. Infatti il display di fronte al passeggero, che lo informava in diretta sulle performance della vettura, ora è un ampio pannello digitale a colori che fornisce all’occupante una serie impressionante di informazioni multimediali e dinamiche. La meccanica offre sempre il brevettato sistema a ruote motrici 4RM che trasferisce la potenza alle ruote anteriori in caso di necessità mentre quelle posteriori…sterzano.

Come sulla F12 TDF anche la GTC4LUSSO è dotata del nuovo “Passo Corto Virtuale” un sistema elettromeccanico che in funzione al programma di guida selezionato fa sterzare lievemente le ruote posteriori in base alle necessità del momento al fine di aumentare l’agilità, la prontezza e la maneggevolezza. Il pezzo forte ovviamente è davanti all’abitacolo dove alloggia un vero e proprio monumento dinamico, il mito di Maranello, lo strepitoso V12 a 65° di 6262 cmᶾ che rispetto alla FF sprigiona 30 cv in più portando la potenza totale a quota 690. Iniezione diretta e cambio a doppia frizione a 7 rapporti regalano a questa nuova GTC4LUSSO prestazioni esagerate, come è ormai consuetudine sulle Rosse di ultima generazione. E di tutto questo spettacolo si può godere sempre in 4, comodi comodi, con bagagli al seguito ed in tutta sicurezza. Perché al pari della FF, questa è una Ferrari da condividere!

Flavio Paina