Unisciti al nostro gruppo su Instagram, Facebook, Google+ e YouTube e segui la nostra pagina Facebook

SFC S. Martino di Bareggio Socio Aderente 2012

8Ultimo aggiornamento (last update) 24 MAGGIO 2018

ore 11:00

Dove Siamo

via Novara 4, 20010 Bareggio (MI)

1984 - 2014: 30° ANNIVERSARIO

Orario di apertura

Venerdì: 21:15 - 23:15

Per informazioni

Principali Sostenitori

Questo sito è stato aperto il 10/11/2012

Inferno Verde? No, rosso!

La 599 è balzata alla cronaca automobilistica degli ultimi giorni sia per la nuova versione gto, sia per un'altra notizia a lei strettamente correlata. Negli ultimi anni fra i costruttori di tutto il mondo imperversa la moda di testare le proprie vetture sportive nell'anello nord del circuito tedesco del Nurburgring alla ricerca esasperata del miglior tempo sul giro. Il Nurburgring, che si snoda nella regione dell'Eifel attorno al castello di Nurburg, è il circuito più lungo al mondo ed è composto dall'Anello Sud e l'Anello Nord che oggi misura la bellezza 20 Km e 810 m, oltre i quali è stato nel 1984 aggiunto un tracciato più corto e moderno. L'anello nord offre tutte le situazioni che un'auto può incontrare su asfalto e per la sua assoluta difficoltà e complessità insieme alla vegetazione che lo contorna è chiamato "l'Inferno Verde".Questa mania che spesso contagia anche i costruttori che propongono vetture non esattamente sportive, ha contagiato anche la Ferrari che ha deciso di far correre la 599xx, vettura laboratorio dedicata a competizioni private fra clienti sulla quale si sono potute svilluppare numerose ed innovative tecnologie che sono state traferite sulla 599 gto e che in futuro troveremo su anche altri modelli. E che cosa è successo? E' bastato un giro per...infrangere il record mondiale del Nurburgring per quanto riguarda le vetture derivate dalla serie: Raffaele De Simone con 6'58"16 fa posizionare al primo posto la 599xx fra le derivate, e udite udite...terza assoluta sul circuito alle spalle di Radical SR8 (6:55) ed SR8LM (6:48), due vetture che con la serie non hanno nulla a che vedere essendo prototipi da pista a ruote coperte. Ancora una volta la genuinità delle Creature prodotte a Maranello lascia il segno...e per un giorno l'Inferno Verde è naturalmente Rosso Corsa!

Flavio Paina