Seguici su Instagram e sulla nostra pagina Facebook

SFC S. Martino di Bareggio Socio Aderente 2012

Ultimo aggiornamento (last update) 16 NOVEMBRE 2018

ore 23:00

Dove Siamo

via Novara 4, 20010 Bareggio (MI)

1984 - 2014: 30° ANNIVERSARIO

Orario di apertura

Venerdì: 21:15 - 23:15

Per informazioni

Principali Sostenitori

Questo sito è stato aperto il 10/11/2012

Ferrari 599 GTO: la Ferrari più estrema

La nuova 599 GTO

8 aprile 2010

SCHEDA TECNICA 599 GTO
DIMENSIONI E PESI:
Lunghezza: 4710 mm
Larghezza: 1962 mm
Altezza: 1326 mm
Passo: 2750 mm
Carreggiata anteriore: 1701 mm
Carreggiata posteriore: 1618 mm
Peso a secco*: 1495 kg
Peso in ordine di marcia*: 1605 kg
Distribuzione dei pesi: 47% Ant – 53% Post
Capacità serbatoio: 105 l
Capacità vano baule: 320 litri
MOTORE:
Tipo: V12 – 65°
Alesaggio e corsa: 92 x 75,2 mm
Cilindrata unitaria: 499,9 cm3
Cilindrata totale: 5999 cm3
Rapporto di compressione: 11,2:1
Potenza massima: 500 kW (670 CV) a 8250 giri/min.
Coppia massima: 620 Nm (63 kgm) a 6500 giri/m
CAMBIO:
F1 a 6 marce + RM
SOSPENSIONI:
SCM2 a Controllo di Smorzamento Magnetoreologico
PNEUMATICI:
Anteriori: 285/30 ZR20’’
Posteriori : 315/35 ZR20’’
FRENI CARBO CERAMICI
Anteriori: 398 x 38 mm
Posteriori : 360 x 32 mm
CONTROLLI ELETTRONICI:
CST con sistema F1-Trac: Controllo stabilità e trazione
TPTMS: Sistema di Controllo Pressione e Temperatura Pneumatici
PRESTAZIONI:
Velocità massima: oltre 335 km/h
0-100 km/h: 3,35 s
CONSUMI:
Combinato ECE*: 17,5 l/100 km
EMISSIONI CO2:
Combinato ECE*: 411 g/km

Luca Montezemolo non sta a guardare. Quello che fanno gli altri costruttori di supercar gli interessa fino a un certo punto. O meglio, gli interessa per riuscire a batterli. La Ferrari ha diffuso le foto della nuova 599 GTO, berlinetta V12 estrema, sportività pura, che esce, secondo tradizione della casa di Maranello, in edizione limitata. La 599 GTO farà il suo debutto ufficiale al Salone Internazionale dell’Auto di Pechino dal 24 aprile al 2 maggio. La sigla GTO (Gran Turismo Omologata) evoca due modelli Ferrari entrati nell'immaginario collettivo come simbolo di sportività estrema: la 250 GTO del 1962, pluri-vittoriosa nelle categorie Gran Turismo negli anni ’60, oggi ambitissima dai collezionisti, e la GTO del 1984, vettura iconica che ha di fatto inventato il genere delle moderne supercar. Sarà la vettura più prestazionale della storia della casa del Cavallino; in particolare la nuova nata, destinata a soli 599 clienti, è spinta da un motore 12 cilindri a V di 65° da 5.999 cm3 che eroga 670 cavalli a 8.250 giri, una velocità massima di 335 km/ora e un’accelerazione 0-100 in3”35. La coppia massima è di 620 Nm a 6.500 giri. La 599 GTO, che sul giro a Fiorano ha realizzato il tempo record di 1 minuto e 24 secondi, beneficia del massimo transfer tecnologico dalle competizioni alla strada. L’interfaccia uomo/macchina è stata progettata per permettere al pilota di raggiungere le massime prestazioni, grazie a un posizionamento dei comandi funzionale a un controllo immediato e senza distrazioni. Il manettino, di tipo racing, privilegia le impostazioni di guida sportiva specifiche da pista, offrendo maggiori possibilità di configurare i parametri relativi ai controlli elettronici. La vettura è dotata di palette cambio F1 specifiche in carbonio più lunghe rispetto a quelle tradizionali per una migliore ergonomia nella guida prestazionale. Sulla 599 GTO inoltre il Virtual Race Engineer (VRE) offre il monitoraggio continuo delle condizioni dello stato della vettura fornendo al pilota le informazioni sul livello di prestazioni del veicolo.


Giusy Costantino Di Martino

599 GTO